Residenza a basso impatto ambientale (Cannigione):
L’idea della villetta di via Normandia si sviluppa su due direzioni: una percorre la rivisitazione dell’alloggio tipico della casa delle vacanze, includendo tutte le caratteristiche delle abitazioni costruite tra gli anni 60 e 70 di Cannigione; l’altra percorre l’adeguamento delle stesse caratteristiche alle tecnologie che garantiscono all’edificio un’efficienza tale per cui possa essere considerato a tutti gli effetti un edifico contemporaneo.
Nell’intersezione delle due direzioni si collocano gli accorgimenti cromatici, la struttura e la forma della copertura così come quelle delle aperture vetrate e schermate. L’ottimizzazione degli spazi minimi sottolinea la volontà di collocare l’edificio nella dimensione attuale dell’abitare; dimensione che nel territorio del Nord Sardegna non è mai stata del tutto accettata.