Location: Arzachena (OT), Italy.

Description: energy retrofit , restructuration, single apartment.

Surface: 120m2.

Energy class variation: from G to B.

Year: 2013/2014.

Status: Built.

 

Radio House! è il primo progetto,  realizzato e concluso, di una serie di riqualificazioni di diverse unità al centro storico del Comune di Arzachena. Ciascuna delle unità contiene caratteristiche differenti e problematiche che si ripetono. Il tema del recupero storico/energetico è  comune a tutte le unità; le soluzioni puntuali e differenti hanno segnato la strada progettuale di ogni singolo intervento.

L’appartamento oggetto di ristrutturazione ha accolto dagli anni 90 fino al 2006  la sede della storica “Radio Arzachena Stereo”; la palazzina (formata da tre appartamenti, un locale commerciale e le cantine) è stata edificata in due epoche differenti e distanti: i primi del 900 la prima parte, tipica trasposizione in centro urbano dello “Stazzo Gallurese” in “palazzu”, caratterizzata da 4 cellule abitative connesse da uno spazio per il corpo scala. Le cellule, delle dimensioni 5 x 5, sono disposte su due livelli, e formano la scansione della facciata principale con ingresso + corpo scala centrale e le cellule funzionali ai lati. Negli anni 50, un ampliamento, genera la struttura attuale della palazzina: due appartamenti a L nel piano terra di 60 m2 ciascuno, un appartamento a C di 120 m2 al primo piano. I due appartamenti al piano terra, grazie alla semplicità planimetrica mantengono l’evoluzione cellulare tipica dello stazzo. Nell’appartamento al primo piano vengono ricavati notevoli spazi serventi e distributivi per garantire una percorribilità fra i vari ambienti.

Il progetto ha tenuto conto della natura dello “stazzo urbanizzato” e della relativa connessione cellulare per ridefinizione dello spazio interno, e della funzione della sede storica della radio per i dettagli.

Il recupero delle murature e delle pavimentazioni storiche della prima fase della costruzione del 900 fusi all’utilizzo di materiali lapidei contemporanei, hanno definito zona giorno, zona servizi/distrubbuzione e zona notte.

Le aree funzionali definite hanno mantenuto le proporzioni cellulari storiche dello “stazzo urbano” (2 / 1 / 2), rivisitate in chiave contemporanea: zona giorno (48 m2), servizi/distribuzione (24 m2), zona notte (48 m2).

 

 

evoluzione

schema

pianta

03

02

IMG_5959

04

 

05